LUP

LITTLE UBU PALACE

NOMINATION DEL PREMIO UBU SU RAI RADIO3… IN ROULOTTE

Bologna ospita un segmento del Premio Ubu 2019, l’Oscar del teatro italiano.

Sabato 30 novembre, tra Cineteca, Piazzetta Pasolini e DAMSLab,

una giornata di visioni, pensiero e festa

intorno alle candidature degli Ubu 2019, annunciate in diretta su Rai Radio3.

A cura di Associazione Ubu per Franco Quadri e Filippo Andreatta-OHT.

Con il sostegno del Mibact.

Con il contributo del Comune di Bologna.

In collaborazione con DAMSLab, Fondazione Cineteca di Bologna

e con Altrevelocità, Ubulibri, Mercato Ritrovato, Cronopios.

Media partner Rai Radio3.

Il programma

Little Ubu Palace [LUP] è la declinazione di un padiglione itinerante (Little Fun Palace - OHT, ideato da Filippo Andreatta) che ha lo scopo di produrre e diffondere l’organicità della cultura performativa.

L’Associazione Ubu per Franco Quadri, che dal 2012 realizza il Premio Ubu, il riconoscimento più ambìto della scena nazionale, ha acceso una collaborazione con questo dispositivo per amplificare a Bologna – dove l’Associazione opera dal 2016 – la notizia delle candidature, che verrà pubblicata nella giornata di sabato 30 novembre, quando verranno annunciate alle 15.00 in diretta nazionale su Rai Radio3.

Una roulotte diventa allora fulcro inedito di un discorso sull’arte scenica e performativa, facendosi biblioteca Ubulibri (la casa editrice che ha dato i natali al Premio, a cura del critico Franco Quadri, 1936-2011) e irradiando la proiezione di un film al Cinema Lumière alle 10.30 (La tragedia di un uomo ridicolo di Bernardo Bertolucci, premiato agli Ubu nel 1981), di un’azione poetica in Piazzetta Pasolini alle 12.30 – nel cuore del Mercato Ritrovato – (Manifesto contro la nostalgia di Giulia Crispiani, Golrokh Nafisi e Ahmad Kadivari) e di un talk al DAMSLab coordinato da Massimo Marino alle 15.30 (con la partecipazione di Gerardo Guccini, Gianni Manzella, Renata M. Molinari; e con Roberta Ferraresi, Laura Gemini, Graziano Graziani del comitato di gestione Premio Ubu 2019; partecipano, a sorpresa, alcuni artisti candidati Ubu). Si chiude alle 18.00 con un brindisi finale.

La roulotte Little Ubu Palace, allestita con i Pataloghi e i volumi Ubulibri in consultazione, sarà aperta anche il 28 e il 29 novembre dalle 16.00 alle 19.00, presidio di ciò che accadrà il giorno 30.

L’Associazione Ubu per Franco Quadri a Bologna

L’Associazione Ubu per Franco Quadri procede nel radicamento sempre maggiore del Premio Ubu – della sostanza di cui è fatto – a Bologna. Maggiore riconoscimento teatrale italiano, identificato come l'Oscar della scena nazionale, ideato dal critico ed editore Franco Quadri (1936-2011), oggi curato dall'Associazione a lui dedicata, l'Ubu viene assegnato annualmente a più di quindici artisti e culmina in una celebrazione che storicamente si tiene a Milano; da qualche anno però viene preparato in tutte le sue componenti a Bologna, dove viene costruito e coordinato il database/archivio che raccoglie tutte le produzioni teatrali italiane di ogni stagione (quest’anno realizzato in collaborazione con Altrevelocità).

Tale lavoro fa da base alla votazione dei più di sessanta critici teatrali invitati al referendum che decreta i vincitori. Tappa intermedia di questo articolato processo è l’annuncio pubblico delle Nomination, ovvero le terne dei finalisti: attori, registi, compagnie, festival, maestranze, curatori, opere... la rosa delle candidature traccia una mappa che fotografa e osserva la ricca creazione teatrale del nostro paese. Questo paesaggio – che precede di qualche settimana la proclamazione dei vincitori (che quest’anno si svolgerà lunedì 16 dicembre al Piccolo Teatro Studio Melato di Milano in diretta su Rai Radio3 alle 20.30) diventa allora un'occasione di scandaglio critico, da condividere con i protagonisti e con gli spettatori.

Nella città che maggiormente conosce e alimenta la dimensione della piazza si è allora pensato di invitare, in occasione dell’annuncio delle nomination (che verranno annunciate in diretta su Rai Radio 3, nel contesto della trasmissione Piazza Verdi) il progetto ambulante di OHT - Office for a Human Theatre, ideato dall’artista e curatore Filippo Andreatta, che insedierà in piazzetta Pasolini per qualche giorno la roulotte di Little Fun Palace debitamente allestita a farsi fulcro inedito di incontri a partire dagli spunti forniti dal database del Premio Ubu e dalle Nomination stesse. Trasformandosi per l’occasione in Little Ubu Palace, il dispositivo di OHT farà coincidere i contenuti con la sua forma. Ed è questa esatta duttilità a rendere la roulotte una sintesi del nomadismo teatrale e della trasversalità del pensiero tra le arti.

Little Ubu Palace [LUP] arricchisce l’offerta di attività critica che l’Associazione ha realizzato a Bologna dal 2017, aggiungendosi al ciclo di seminari Elementare (realizzato in collaborazione con Mambo e Ateliersi), al Premio Franco Quadri dedicato a figure trasversali nell’arte e alla rassegna tra cinema e teatro Fuori Quadri (realizzati in collaborazione con Cineteca), al Patahappening e a Burning Books (realizzati in collaborazione con Ert all’Arena del Sole), alle Ubulecture (realizzate in collaborazione con il Teatro Comunale e l’Accademia di Belle Arti) e prelude a un auspicato maggiore radicamento dell’Associazione Ubu per Franco Quadri in città avviando una nuova collaborazione con DAMSLab-Università di Bologna. L’azione di LUP insiste anche sulla valorizzazione dell’archivio del Premio Ubu/Ubulibri, quest’anno rinnovato da una collaborazione con la redazione bolognese Altrevelocità e arricchito da un inedito database, compilabile da chiunque voglia inserire il proprio spettacolo e consultabile online.

Little Ubu Palace. Nomination in roulotte
A cura di Associazione Ubu per Franco Quadri e Filippo Andreatta – OHT per il Premio Ubu 2019

Bologna
sabato 30 novembre 2019 dalle 10.30 alle 19.00

ore 10.30 – Cinema Lumière
“La tragedia di un uomo ridicolo”
film di Bernardo Bertolucci, 120’ (Premio Ubu 1981)

ore 12.30 – Piazzetta Pier Paolo Pasolini
“Manifesto contro la nostalgia”, azione poetica
di Giulia Crispiani, Golrokh Nafisi e Ahmad Kadivari, con Giulia Crispiani, Golrokh Nafisi e Umberto Cavalli

ore 13.30 – Piazzetta Pier Paolo Pasolini,
pranzo al Mercato Ritrovato

ore 15.00 – DAMSLab
Collegamento con la trasmissione Piazza Verdi-Rai Radio3 per l’annuncio delle Nomination del Premio Ubu 2019

ore 15.30 – DAMSLab
LUP: confronto critico: con la partecipazione di Gerardo Guccini, Gianni Manzella, Renata M. Molinari; e con Roberta Ferraresi, Laura Gemini, Graziano Graziani del comitato di gestione Premio Ubu 2019; partecipano, a sorpresa, alcuni artisti candidati Ubu; coordina Massimo Marinoore 18.00 – Piazzetta Pier Paolo Pasolini
Brindisi finaleIn roulotte – Piazzetta Pier Paolo Pasolini: biblioteca e database Ubu consultabili da giovedì 28 dalle 16.00 alle 19.00.

Note e Crediti

L’ASSOCIAZIONE UBU PER FRANCO QUADRI – fondata nel 2012, attiva tra Milano (dove ha sede legale e dove realizza la celebrazione del Premio Ubu), Roma (dove collabora con la casa editrice e di produzione cinematografica Ubulibri) e Bologna (dove svolge attualmente la maggior parte delle attività annuali in convenzione con il Comune) – si propone la salvaguardia, la valorizzazione e la corretta utilizzazione dell’archivio del critico ed editore teatrale milanese, dando anche continuità alle sue linee guida nel campo della scena contemporanea, dell’editoria e della critica, oltre che della formazione e dell’internazionalità. Impegnata nella scommessa di tutelare quel patrimonio collettivo attualizzandolo alla luce del tempo in cui viviamo, l’Associazione si concentra nel nutrimento di un’azione critica scomoda e aperta, atta a coltivare una cultura dello sguardo come gesto di risveglio civile.

Fondato nel 2008, OHT [Office for a Human Theatre] è il progetto di ricerca del regista e curatore teatrale Filippo Andreatta il cui lavoro si occupa di paesaggio, politica personale quotidiana e spazi pubblici.


GIULIA CRISPIANI è artista visiva scrittrice, con base a Roma. GOLROKH NAFISI è un’artista iraniana/olandese che vive e lavora tra Amsterdam e Tehran. AHMADALI KADIVARI è ricercatore e musicologo, e vive e lavora a Tehran. 

LUP - A cura di Associazione Ubu per Franco Quadri e Filippo Andreatta-OHT. Con il sostegno del Mibact. Con il contributo del Comune di Bologna. In collaborazione con DAMSLab, Fondazione Cineteca di Bologna e con Altrevelocità, Ubulibri, Mercato Ritrovato, Cronopios. Un ringraziamento particolare a Roberta Paltrinieri e a Stefania Marconi, Giorgio Pirazzoli, Fabrizio Cabitza, Umberto Cavalli. Media partner Rai Radio3.

Organizzazione Valeria Pari

Amministrazione Cronopios, in collaborazione con Massimiliano Coli

Comunicazione social Ilenia Carrone

Ufficio stampa Silvia Pacciarini cell. 3287291434 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

isuzu cikarang isuzu cikarang bekasi jakarta isuzu giga isuzu giga isuzu giga isuzu elf isuzu panther Dealer Isuzu Bekasi Cibitung Cikarang isuzu elf isuzu giga elf sparepart isuzu kredit isuzu harga isuzu promo isuzu dealer isuzu isuzu isuzu mobil isuzu bekasi isuzu online isuzu kita promo isuzu promo isuzu isuzu giga isuzu panther isuzu elf paket umroh Resep Masakan Resep Masakan